Sunday 26 Jun 2022

You are here Archivio notizie Padova "Non Rinunciare Al Teatro", rassegna a Vigonza da ottobre ad aprile

"Non Rinunciare Al Teatro", rassegna a Vigonza da ottobre ad aprile

Organizzata da Associazione Teatrotergola e Comune, da ottobre ad aprile 23 spettacoli al Teatro "Quirino De Giorgio" di Vigonza - In programma anche le Domeniche in Famiglie, quattro spettacoli per bambini

Si apre una nuova stagione teatrale a Vigonza. Il cartellone è stato presentato mercoledì 19 ottobre nella sede della Provincia di Padova da Leandro Comacchio, Assessore provinciale alla Cultura; Nunzio Tacchetto, Sindaco di Vigonza; Stefano Innocente Marangon, Assessore alla Cultura di Vigonza; Angelo Renier, Presidente Associazione Teatrotergola, e dal direttore artistico Monica Minotto.

«Una stagione che lo scorso anno ha registrato oltre cinquemila presenze, e addirittura il tutto esaurito alle Domeniche in famiglia - ha precisato l’assessore Comacchio - e che oggi presenta ventitré spettacoli, uno in più rispetto al 2010/2011, per complessivi 27, annoverando anche quelli per bambini».
«Un grande impegno da parte dell’amministrazione comunale - spiega il sindaco Tacchetto - che però non sarebbe stato possibile senza Teatrotergola, che è riuscito, dopo anni di chiusura del teatro per restauri, a portare e riportare un pubblico affezionato e far conoscere in tutto il territorio provinciale una rassegna di grande livello e qualità».
Un cartellone all’insegna della diversificazione artistica: dal 22 ottobre 2011 al 21 aprile 2012, infatti, ogni sabato, la prestigiosa sede del restaurato teatro Quirino De Giorgio ospiterà un ampio repertorio di spettacoli in lingua e in dialetto, dai grandi classici al cabaret, dalla commedia alla drammaturgia contemporanea. «Si è voluto dare spazio alla tradizione - ha puntualizzato l’assessore Marangon - grazie ad autori del grande teatro veneto, ma anche aprire alle nuove compagnie emergenti, ai giovani, a coloro che non sempre hanno opportunità nei consueti circuiti teatrali».
Ci saranno dunque spettacoli che debutteranno proprio a Vigonza, lavori che hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti, opere che affronteranno tematiche complesse e difficili come Silenzio, sulla pedofilia, in collaborazione con le Pari Opportunità e l’Assessorato al Sociale di Vigonza.

 

La rassegna vigontina, organizzata da Teatrotergola con la collaborazione del Comune di Vigonza e il patrocinio della Provincia di Padova, che ha come titolo "Non rinunciare al teatro", si inaugura sabato 22 ottobre con Teatrotergola, il gruppo teatrale di casa, che presenta El congresso dei nonzoli di Edoardo Paoletti; il 29 ottobre è di scena la Compagnia Amor Vacui con Elena, adattamento da Euripide; è poi la volta de La signorina Julie di Strindberg interpretato da Teatro Bresci (5 novembre) e della commedia brillante Due scapoli e una bionda di Neil Simon con il Teatro dei Curiosi (12 novembre); l’Associazione Culturale Verbavolant presenta Lo scaldaletto, libero adattamento da Eduardo Scarpetta (19 novembre); e gli Amici del Teatro di Pianiga mettono in scena Le donne di buonumore di Goldoni (26 novembre).
A dicembre appuntamento con Silenzio, di Patricia Zanco e Daniela Mattiuzzi, compagnie Fatebenesorelle Teatro Dedalofurioso, spettacolo vincitore del secondo premio Teatro Off Teatro Stabile Veneto 2010, in collaborazione con Amnesty International (3 dicembre). Seguirà il musical Let’s musical di Vittorio Zambon con l’Associazione Vittorio Zambon (10 dicembre) e la Nuova Compagnia ‘A Funesta nel celebre testo di Eduardo De Filippo Natale in casa Cupiello (17 dicembre).
A gennaio si riprende con La strana coppia di Neil Simon nell’allestimento della Compagnia C.S.T. Il Palco (14 gennaio); segue Il Grigio di Giorgio Gaber e Sandro Luporini con Jacopo De Santis (21 gennaio); e la commedia in lingua veneta Se no i xe mati no li volemo di Gino Rocca con La Goldoniana (28 gennaio). Febbraio propone Aspettando Godot di Samuel Beckett con Teatro Insieme di Sarzano (4 febbraio); L'avvocato veneziano di Goldoni con il Teatro Stabile Fita Padova (11 febbraio); e ancora Goldoni con I Rusteghi proposti dalla Compagnia Teatronovo (18 febbraio); il mese si chiude con La Betìa di Angelo Beolco detto il Ruzante nell’allestimento del Teatrotergola (25 febbraio).
A marzo appuntamento con il cabaret del Teatro dei Curiosi - Trio Strasseossi con ‘Na malatia xe peso! (3 marzo); ancora divertimento con la commedia Quando il marito va a caccia di George Feydeau messa in scena da Amici del Teatro Dino Marchesin (10 marzo); risate e musica con A qualcuno piace caldo nell’interpretazione del Piccolo Teatro del Garda (17 marzo); altra serata in lingua veneta con Mia fia di Giacinto Gallina proposto da Teatro Insieme di Sarzano (24 marzo), mentre Teatroimmagine porta in scena Il Barbiere di Siviglia (31 marzo).
Gli ultimi appuntamenti in programma sono Tutti pazzi per Amleto da Kenneth Branagh e William Shakespeare con Teatro Insieme di Padova (14 aprile); per concludere con Un imbrogio, tanti allocchi, adattamento da L’ispettore generale di Gogol, con Teatrotergola (21 aprile).
Gli spettacoli Domeniche in famiglia iniziano il 6 novembre con Il re leone della Compagnia Il Mosaico; il 4 dicembre A.A.A. Befana Cercasi della Compagnia Chilli Peperoncino Rosso; dopo la pausa natalizia il 22 gennaio Assassinio sul Mistery - Express nell’allestimento della Bottega Teatrale di Mappamondo, il 19 febbraio La magia dei burattini di Laboratoriambarabà.


Informazioni

Tutti gli spettacoli del sabato iniziano alle ore 21:15, quelli della domenica pomeriggio alle ore 16.
Biglietti interi € 9,00, ridotti € 7,00 (bambini 6-14 anni, studenti fino a 29 anni e over 60). Abbonamento completo con posto riservato € 160,00; abbonamento Speciale a dieci spettacoli € 70,00; abbonamento Promozione a cinque spettacoli € 35,00.
Domeniche in Famiglia: biglietto intero € 5,00; bambini fino a otto anni € 3,00; bambini fino ai due anni gratis.
Prevendite telefoniche (abbonamenti e biglietti) dal 17 ottobre 2011, dal lunedì al venerdì orario: 17:30 - 21 (telefono 345 1863367, fax 049 725281).Ritiro biglietti prenotati la sera stessa dello spettacolo entro le ore 20:30. Apertura botteghino un’ora prima dello spettacolo. Ampio parcheggio gratuito di fronte al teatro.
Info e contatti: www.teatrotergola.org - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.