Sunday 29 May 2022

You are here Compagnie Vicenza Astichello APS di Monticello Conte Otto

Astichello APS di Monticello Conte Otto

Anno di fondazione: 1991
Presidente: Galliano Rosset
Indirizzo: Via A. Fogazzaro, 25 - 36010 Monticello Conte Otto (VI)
Telefono: 333 2413381
Facebook: AstichelloTeatro
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web: www.astichelloteatro.it
Referenti: Aldo Zordan - 335 7770107 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Spettacoli disponibili


LA PILLOLA TIRAMESÙ
nella versione veneta di Antonio Stefani

Regia di Aldo "Alvin" Zordan

Tipo di teatro: -

FOTOFOTO     FOTOFOTO     LOCANDINALOCANDINA
Ambientata nella Vicenza di fine XX secolo la commedia racconta delle disavventure dell'avvocato Giuseppe Brusarosco impegnato a risolvere i problemi legali, e non, di clienti e amici in uno studio dove, in un'articolata e a volte grottesca dinamica, gli equivoci si intrecciano con sentimenti autentici di amore e gelosia. E proprio il troppo amore creerà scompiglio nei protagonisti e farà scoprire dei tradimenti inaspettati.
Equivoci e situazioni strane causati da una particolare "pillola", arricchito da numerosi personaggi bizzarri che, con i loro dialoghi incalzanti e serrati, creano malintesi e sospetti, fanno sì che questo lavoro sia uno scoppiettante e incredibile meccanismo comico dal finale… ovviamente a sorpresa.

GIROTONDO PIGAFETTA
di -

Regia di Aldo "Alvin" Zordan

Tipo di teatro: -

FOTOFOTO     LOCADINALOCADINA
Quella del Cavaliere vicentino Antonio Pigafetta è una figura che appartiene alla storia del mondo: fu lui, infatti, a redigere la Relazione della prima circumnavigazione del globo (1519-1522) compiuta a fianco del Capitano Ferdinando Magellano.
Incuriosito da un tale personaggio e dal suo mirabolante racconto, Luigi Lunari, autore anch'egli famoso nel mondo, nei suoi ultimi mesi di vita e di attività aveva deciso di dedicargli un ritratto chiamandolo direttamente alla ribalta in chiave di scoppiettante cabaret. L'idea, portata avanti con la collaborazione di Antonio Stefani, si è concretizzata in un canovaccio che tramite le successive rielaborazioni ad opera degli artisti vicentini coinvolti ( Anonima Magnagati, Compagnia Astichello e Seven Gnoms) è diventato uno spettacolo con musiche dal vivo ( eseguite dal gruppo Babàta - exclusive live trio ) che spazia attraverso i sette mari seguendo una rotta in continuo e spassoso equilibrismo tra passato e presente, scoperte e sorprese, incontri e scontri.

LA STRADA DEL LEONE
di Galliano Rosset

Regia di Aldo "Alvin" Zordan

Tipo di teatro: conferenza spettacolo

LOCANDINALOCANDINA     Galliano RossetGalliano Rosset     LOCANDINALOCANDINA
Una conferenza spettacolo sulla storia del Leone simbolo della Repubblica Serenissima e del Veneto, che compare in palazzi e piazze di tantissime città fino ai paesi più sperduti.
Attraverso il racconto di Galliano Rosset, e la lettura di documenti storici, viene ripercorso il lungo cammino che ha accompagnato il Leone sulla cima della colonna in Piazza San Marco a Venezia seguendo le rotte del commercio veneziano fin dal Medioevo lungo le vie delle carovane e le rotte delle flotte mercantili tra Mediterraneo e Oriente. Un viaggio avventuroso e sorprendente che ci permetterà di scoprire se il libro che la fiera tiene ben saldo è il Vangelo di San Marco o il libro contabile del commercianti veneziani.

VICENTINI MAGNAGATI
tratto da Primo Piovesan, di Danilo Dal Maso, Donisio Da Montecio, Aldo Zordan

Regia di Aldo "Alvin" Zordan

Tipo di teatro: commedia, dialetto

LOCANDINALOCANDINA     FOTOFOTO     VIDEOVIDEO
Uno spaccato di vita vicentina nei primi anni del XX secolo con alcuni momenti di grande spassosità ed altri d'intensa poesia. I dialoghi limpidi, dal linguaggio casalingo, il brio di certe macchiette popolaresche, come pure l'inevitabile inclinazione ai buoni sentimenti, le baruffe e i pettegolezzi, le sbruffonerie e le paure...tutto andrà a finire per il meglio, naturalmente!