Thursday 23 Mar 2023

You are here Fita Veneto Comitato di Treviso Soggetti Smarriti fa incetta di premi con "La presidentessa"

Soggetti Smarriti fa incetta di premi con "La presidentessa"

Con "La presidentessa" di Maurice Hennequin e Pierre Veber la compagnia Soggetti Smarriti ha conquistato il Premio quale Miglior Spettacolo assegnato dal pubblico della 54ª Rassegna Nazionale d'arte Drammatica "Angelo Perugini" di Macerata. Ma alla formazione sono andati anche il Premio Miglior Giovane Promessa, andato a Giada Bettiol (ex aequo) e quello per il Miglior Caratterista Maschile, assegnato ad Alessandro Tognetti per la sua recitazione esperta ed espressiva, perfettamente in linea con la brillantezza e la leggerezza tipici del vaudeville dei primi del Novecento. Numerose anche le nomination.

"Siamo onoratissimi di questi riconoscimenti ricevuti in una rassegna tanto prestigiosa - ha commentato la presidente Maria Rosa Maniscalco, anche regista dello spettacolo -. Abbiamo riscontrando altresì una perfetta organizzazione da parte delle due compagnie Teatro Oreste Calabresi e Filoarmonico Drammatica Andrea Caldarelli, che ci hanno accompagnati con un'accoglienza affettuosa e cordiale, permettendoci di apprezzare così non solo il teatro Lauro Rossi ma anche la splendida città di Macerata."
Il successo al "Perugini" arriva dopo la vittoria, con lo stesso spettacolo, del Premio del Pubblico Vaina Cervi, la cui decima edizione si è svolta nell'ambito della XXVII Rassegna "Tempo di Teatro", organizzata da Fita Treviso.
Aumentano dunque le soddisfazioni che Soggetti Smarriti sta raccogliendo grazie a questa pochade divertente e ben congegnata, il cui meccanismo frenetico e perfetto delle entrate e delle uscite degli attori è stato cronometricamente agito senza la minima sbavatura da un ensamble ben collaudato e affiatato.