Sunday 04 Dec 2022

You are here Fita Veneto Comitato di Vicenza 27° Teatro Popolare Veneto: da martedì 21 giugno un cartellone ricco di eventi in tutto il Vicentino

27° Teatro Popolare Veneto: da martedì 21 giugno un cartellone ricco di eventi in tutto il Vicentino

Ventisettesima edizione per Teatro Popolare Veneto, ormai storica rassegna organizzata dal Comitato di Vicenza della Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita) con il patrocinio di Fita Veneto e il sostegno delle Amministrazioni comunali ospitanti.
Già definite 28 date, in programma dal prossimo martedì, 21 giugno, fino al 26 novembre, ma il numero è destinato a salire con la partecipazione di ulteriori Comuni oltre ai 20 già coinvolti. Sono 18 invece, al momento, le compagnie chiamate a portare in scena i propri lavori, con una vasta gamma di generi e autori, dalla sempre gradita commedia brillante all'impegno del teatro civile, dal repertorio di tradizione al cabaret, fino a intriganti incontri tra prosa e musica.

Quattro le date di apertura in agenda a giugno. Si comincia martedì 21 a Trissino, che a Teatro Popolare Veneto dedica una speciale rassegna dal titolo "Teatro sotto le Stelle", con cinque appuntamenti fino al 19 luglio. La partenza è con La Trappola (nella foto di Gildo Maino) ne "Le mirabolanti fortune di Arlecchino (e peripezie dei comici dell'arte)", testo e regia di Pino Fucito, atteso all'anfiteatro di Selva di Trissino. Il cartellone trissinese proseguirà all'anfiteatro giovedì 30 giugno con il gruppo Amici del Teatro Remondini in "Una famegia in rovina" di Giacinto Gallina e giovedì 7 luglio con La Calandra ne "L'altro lato del letto" di Giovanni L. Badellino, mentre i due appuntamenti successivi si svolgeranno nel cortile della Biblioteca civica; giovedì 14 luglio con Lunaspina Musica e Teatro in "Di tabacco si vive" di Roberta Tonellotto e martedì 19 con La Ringhiera in due atti unici di August von Kotzebue e Anton Cechov. Per tutti gli spettacoli inizio alle 21.
Tornando alle date di giugno, sabato 25 La Calandra approderà a Breganze, al parco di Villa Laverda, con la sua più recente produzione: un allestimento molto originale (quasi rock) de "La famiglia dell'antiquario" di Carlo Goldoni, trasformato ne "L'Antikuario" da Davide Berna, autore dell'adattamento e della regia.
Giovedì 30 giugno, infine, oltre al già citato evento a Trissino, a Camisano Vicentino sarà di scena Il Covolo ne "La rivincita dei tre moschettieri" di David Conati, atteso in piazza Umberto Primo.
Accanto alle compagnie già citate, Teatro Popolare Veneto coinvolgerà le formazioni La Compagnia delle Donne, I Sambei, Gli Instabili, La Colombara, Lo Scrigno, L'Archibugio, Teatroinsieme, Astichello, Arca, Teatrino delle Pulci, Nautilus Cantiere Teatrale e Ridendo e schersando.

Quanto ai Comuni, accanto ai già nominati, al momento hanno fissato le proprie date Colceresa, Barbarano Mossano, Pianezze, Tezze sul Brenta, Pove del Grappa, Castegnero, Torri di Quartesolo, Quinto Vicentino, Grisignano di Zocco, Lugo di Vicenza, Montecchio Precalcino, Montorso Vicentino, Costabissara e Torrebelvicino, Torrebelvicino, Salcedo, Bressanvido e Chiuppano.

«Siamo entusiasti – commenta Giovanni Clemente, presidente FITA Vicenza - di riprendere finalmente a pieni giri (dopo l'impegno già profuso lo scorso anno, pur tra mille difficoltà) questa rassegna alla quale siamo particolarmente legati, sia per la sua storia, che ormai si avvia verso i trent'anni, sia per la sua forte identità di gruppo e di territorio: un autentico momento di condivisione popolare fra mondo del teatro, pubblico e istituzioni».

Per dettagli sui singoli eventi contattare i Comuni ospitanti e seguire la pagina Facebook Fita Vicenza. Info anche a Fita Vicenza allo 0444 323837 (il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30) oppure al 320 9724194 o via mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Il programma completo