Monday 14 Oct 2019

You are here Archivio notizie Padova Vigonza: al Teatro Quirino ricordando Bruno Cavinato

Vigonza: al Teatro Quirino ricordando Bruno Cavinato

Agli Amici della F.I.T.A. Veneto da parte degli Amici di Teatrotergola di Vigonza.

È quasi passato un anno da quando Bruno Cavinato ci ha lasciato ed è andato avanti. Ha fondato la nostra compagnia nel 1988 ed è stato l'anima della stessa fino al novembre dello scorso anno; e lo è ancora, avendoci lasciato un'eredità di impegno, dedizione e amore appassionato per il nostro teatro amatoriale. Molti di voi lo hanno conosciuto e sono venuti e continuano a venire nel nostro teatro a rappresentare i propri lavori.

Per motivi personali si era trasferito in Umbria, dove la passione non lo ha lasciato. Là ha ricostruito una F.I.T.A. che era scomparsa. È stato anima della F.I.T.A. Veneto e della F.I.T.A. Nazionale.

Quando ha incontrato la malattia è tornato nella sua terra e qui ha organizzato rassegne e ha dato vita ad una nuova associazione, mantenendo con noi di Teatrotergola una stretta collaborazione. Dieci giorni prima di lasciarci mi aveva illustrato il suo nuovo progetto e avevamo già stabilito la data del debutto. Poi è successo quello che tutti e due ci aspettavamo.

La sua grande forza di andare avanti e progettare un futuro nonostante tutto ci deve insegnare molto.

Sabato 15 ottobre, alle 21.15, al Teatro Quirino di Vigonza si apre la Rassegna 2016-2017 e si apre con la Compagnia Arlecchino, che rappresenterà "Nina non far la stupida". La Compagnia Arlecchino è stata la prima compagnia di Bruno e "La Nina" è stato il suo capolavoro, che tante soddisfazioni ha portato alla nostra compagnia. Iniziamo così il suo ricordo. Il 12 novembre, sempre a Vigonza, andrà in scena "Ostrega, che sbrego!", un altro dei suoi capolavori registici che portiamo in scena da oltre 20 anni: sarà una grande Festa e lo ricorderemo con Voi, amici, che aspettiamo numerosi, con le Autorità cittadine che molto gli devono, perché grazie a Lui un magnifico Teatro come il Quirino - esempio di architettura futurista conosciuto in tutto il mondo, ma forse poco da chi lo aveva vicino - è rinato a nuova vita. L'incasso della serata del 12 novembre sarà devoluto in beneficenza, secondo i desideri di Miriam, che lo ha seguito in questi anni e continua la sua opera con la nuova Compagnia insieme a noi.
Grazie Amici, già da ora: sappiamo che sarete in tanti e faremo festa, come avrebbe voluto Bruno.

Gli Amici di Teatrotergola