Thursday 01 Dec 2022

You are here Compagnie Verona Compagnia dell'Arca di Verona

Compagnia dell'Arca di Verona

Anno di fondazione: 2009
Presidente: Giulia Guandalini
Indirizzo: Via Sammaritana da Polenta,13 - 37134 Verona
Telefono: 340 4616714
Fax: 0442 88161
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web: www.compagniadellarca.com
Referenti: Giulia Guandalini - 340 4616714

Spettacoli disponibili


LA BELLA E LA BESTIA. UNA NUOVA STORIA D'AMORE
di Valerio Bufacchi, Gilberto Lamacchi e Patrizio Baù

Regia di Valerio Bufacchi

Tipo di teatro: commedia, musicale

FOTOFOTO    
La Bella e la Bestia è una delle storie d'amore più toccanti di sempre. Insegna a dare il giusto peso alle apparenze e a parlare dritta al cuore, lì dove sono custoditi i sentimenti veri. Commedia musicale inedita ricca di suspense e tenerezza che vi rapirà nell’incantato mondo delle emozioni. Nuove canzoni, melodie avvincenti e romantiche scritte per l’occasione , balletti acrobatici, divertenti ed emozionanti, intrisi di passione e coinvolgenti, straordinari costumi d’epoca del Quattrocento e fantasy e le suggestive scenografie a cura di Sara Ferrari, vi lasceranno senza fiato.

AMLETO
di William Shakespeare

Regia di Valerio Bufacchi
Regia video di Michele Velludo

Tipo di teatro: drammatico, multimediale

FOTOFOTO    
Alla corte di Danimarca il dubbio e l'ambiguità prevalgono. C'è incertezza tra essere e apparire, pensiero e azione. Ogni mossa potrebbe essere la decisiva, ma l’esitazione prevale. Così, come nel gioco degli scacchi, la capacità di saper fare le giuste scelte è determinate a tracciarne il futuro. Una partita dunque. Una sfida a scacchi già iniziata ancor prima che l’invitato possa sedersi. In una dimensione senza spazio, luogo e tempo, a sfidare il nobile Amleto in questo gioco è un personaggio misterioso il cui volto è celato. Sarà la Morte o qualcos'altro? La questione è che il gioco stesso sembra rappresentare molto di più di ciò che sembra. Mossa dopo mossa lo scorrere della partita scandisce e segna fatalmente il tempo e i destini dei protagonisti e anche se il giovane principe sembra determinato a compiere la sua vendetta, continuamente procrastina l'azione, facendo rovinare affetti e circostanze ad un punto senza alcun ritorno. Caratteristica è inoltre la scenografia multimediale.