Thursday 23 Sep 2021

You are here Fita Veneto 1° Festival dei monologhi "Pillole di Teatro": sipario in cinque province

1° Festival dei monologhi "Pillole di Teatro": sipario in cinque province

Rulli di tamburo per la prima edizione regionale del Festival del monologo "Pillole di Teatro", manifestazione promossa dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) del Veneto.
Nata lo scorso anno come evento provinciale ideato da FITA Rovigo, l'iniziativa quest'anno si è allargata fino a coinvolgere anche i Comitati FITA di Vicenza, Verona, Venezia e Padova. Cinque dunque le serate di selezione, tutte a luglio, a ingresso gratuito, con inizio alle 21 e realizzate in collaborazione con i Comuni ospitanti: per Rovigo, venerdì 9 a Lendinara, in Villa Marchiori della Pioppa; per Vicenza, venerdì 16 nell'arena esterna del Teatro San Marco nel capoluogo; per Verona, mercoledì 21 a Bardolino, in Villa Carrara Bottagisio; per Venezia, venerdì 23 nell'area scuole di San Stino di Livenza; per Padova, venerdì 30 in Piazza del Sindacato a Cadoneghe. La finalissima del festival si svolgerà venerdì 3 settembre a Rovigo, in Piazza Annonaria, con il sostegno di Fondazione Rovigo Cultura.

Quarantatré i partecipanti alla kermesse, ciascuno di scena con un monologo che potrà durare tra i 4 e gli 8 minuti.
Dieci gli sfidanti per Rovigo attesi a Lendinara: Enea Marangoni (Abc Teatro); Sabrina Zennaro (Proposta Teatro Collettivo); Raffaela Longhini (CIC El Canfin); Anna Paola Bassani (I Girasoli); Mila Marangoni (Briciole d'arte); Roberto Pinato (Teatro Insieme); Mario Luise (El Tanbarelo); Margherita Cercolato (Fuori di scena); Marco Bottoni (Buoni & Cattivi); Velida Fontan (La Tartaruga).
Nove gli interpreti attesi a Vicenza: Pietro Cicognolo (Gruppo Teatro Bassano); Ornella Schio (Arca); Christian Nicoluzzi (C.T. Controscene Prospettive Teatrali); Luisa Vigolo (La Giostra); Martina Boschetti (Lo Scrigno); Marcello De Boni (Semprepiuverde); Alessandra Pozzato (Astichello); Barbara Olieri (La Calandra); Martina Angela Quaranta (La Bottega del Teatro).
Nove anche gli sfidanti veronesi a Bardolino: Giovanni Vit (La Graticcia); Arnaldo Pernigo (L'Accademia di Teamus); Angelo Pandolfo, Giulia Guariento, Luciana Damini e Liliana Bochese (Sale e Pepe); Antonio Guardalben (La Bottega delle Arti); Pamela Occhipinti e Andrea Bordoni (La Moscheta).
Cinque i veneziani attesi a San Stino di Livenza: Ivana Pasinato (La Goldoniana); Fabrizio Perocco (Premiata Sartoria Teatrale di Spinea); Walter Sabato (Teatrinidellaneve); Bruno Pietro Spolaore (IL Portico Teatro Club); Serena Tenaglia (La Bottega).
Dieci, infine, gli interpreti padovani di scena a Cadoneghe: Giulia Onnis e Denis Varotto (Teatro Insieme); Roberto Menin (Teatropercaso); Angelo Renier (Teatrotergola); Enrico Vecchiatti e Maria Grazia Zampieron (Magica Bula); Brunella Burattin (Sottosopra); Monica Sichel (Benvenuto Cellini); Giovanna Rollo (La Castagna); Gianni Mazzucato (Teatro dei Curiosi).

Chi vincerà il Festival entrerà di diritto tra i dieci finalisti del Festival Interregionale del Monologo - edizione 2022, che si svolgerà in Umbria. Durante la serata finale regionale a Rovigo sarà assegnato anche un Premio del Pubblico.

«Siamo particolarmente lieti di dare il via a questa iniziativa - commenta Mauro Dalla Villa, presidente FITA Veneto - che rappresenta una sorta di apertura ufficiale a questa attesissima estate teatrale. Il mondo FITA Veneto si è subito attivato e le proposte si stanno moltiplicando in tutto il territorio regionale. La sicurezza, naturalmente, sarà sempre una priorità, ma è un piacere vedere che si può tornare a incontrarsi e a godersi in compagnia qualche bel momento di spettacolo».