Wednesday 20 Oct 2021

You are here Fita Veneto Comitato di Rovigo "Teatro per Casa": dal 26 settembre tra le dimore storiche del Polesine

"Teatro per Casa": dal 26 settembre tra le dimore storiche del Polesine

Seconda edizione di Teatro per Casa, rassegna teatrale itinerante che avrà come palcoscenico alcune dimore storiche del territorio. Dai tre appuntamenti della prima edizione si passa quest'anno ad un calendario con cinque date in altrettante residenze storiche, disseminate nel territorio della provincia di Rovigo, raggiungendo l'alto, medio e basso Polesine. Ville e tenute di campagna, oggi ancora abitate o reinventate come luoghi ricettivi, location di eventi, sedi di servizi al pubblico, apriranno le loro porte, mostrandosi e raccontandosi, permettendo agli ospiti di riviverne gli ambienti, scoprire momenti di vita e attività del passato.
Un progetto pensato per incentivare la conoscenza e l'amore del nostro immenso e variegato patrimonio e per incoraggiare i proprietari a mettere a disposizione luoghi ricchi di storia e arte. L'obiettivo è anche quello di evidenziare il delicato tema della difficile conservazione, tutela e fruizione pubblica. Un'occasione, inoltre, per promuovere il mondo dello spettacolo dal vivo, con le proposte elaborate dalle varie realtà teatrali del territorio.
In questa edizione si prosegue con la narrazione di temi legati ai costumi, alle relazioni umane e sociali del passato, feste, spettacoli, cibo, gioco e altro ancora, andando a ricreare, con performance teatrali, narrazioni e musiche, uno spaccato della vita nelle campagne venete tra il '500 e l'800 del ceto aristocratico e non solo.

In cartellone cinque domeniche, dal 26 settembre al 24 ottobre, sempre con inizio alle 17. Cinque le compagnie teatrali in scena con i loro spettacoli in altrettante location.
Si parte il 26 settembre a Villa Molin Avezzù, Fratta Polesine, con la Compagnia Teatro Insieme di Sarzano che proporrà "Ti presento Eva. Viaggio teatrale nell'universo femminile", di autori vari.
Villa Molin sorge nelle immediate adiacenze della celebre Villa Badoer, residenza progettata da Andrea Palladio, con la quale costituisce il centro della storica cittadina veneta. Circondata da un verde parco ricco di piante, oggi è luogo adibito a cerimonie, ricevimenti ed eventi di ogni tipo.
Il viaggio prosegue il 3 ottobre a Villa dei Marchesi Villa a Melara, con la Compagnia Il Mosaico di Rovigo e "L'incredibile storia del marchese Guido Villa", di Emilio Zenato.
La Villa, attuale sede del municipio, risale presumibilmente alla fine del XVI secolo e comprendeva un'antica corte, con giardino, parco, brolo e orti, dove sorge oggi la piazza principale.
Si continua il 10 ottobre a Villa Morosini di Polesella insieme alla Compagnia C.I.C. El Canfin di Baricetta con la rappresentazione "L'amor non fa bogger la pegnata. Fidanzamenti, dote e matrimoni nel '700", da Carlo Goldoni.
Villa Morosini, di origine cinquecentesca, sorge sotto l'argine sinistro del Po, abitata all'epoca dal Doge Francesco Morosini, oggi è sede di eventi.
Domenica 17 ottobre ci si sposta a Canda alla Residenza "Le Campagnole" con la Compagnia El Tanbarelo di Bellombra e la messa in scena de "Il carro dei teatranti e la commedia dell'arte", a cura della compagnia stessa.
La residenza "Le Campagnole", costruita tra il XVI e il XVIII secolo come insediamento rurale della famiglia Nani-Mocenigo, conserva al suo interno importanti memorie della nobile famiglia i cui discendenti la abitano tuttora.
Si termina domenica 24 ottobre alla Tenuta Ca' Zen di Taglio di Po con lo spettacolo della Compagnia La Ringhiera di Vicenza ne "Il casino di campagna", di August von Kotzebue.
La Tenuta fu ricostruita agli inizi del 1700 dagli Zen, famiglia di patrizi veneziani. Nel tempo vi hanno soggiornato molti ospiti, tra i quali il poeta inglese lord Byron.

Il progetto Teatro per Casa è promosso dalla Provincia di Rovigo con la collaborazione della Federazione Italiana Teatro Amatori - FITA Comitato Provinciale di Rovigo e della Commissione Provinciale Pari Opportunità.
Realizzato nell'ambito dell'Accordo di programma Regione del Veneto - Provincia di Rovigo "Progetto RetEventi Cultura Veneto 2021", con il contributo della Fondazione CARIPARO, la collaborazione dei Comuni di Canda, Fratta Polesine Melara, Polesella, Taglio di Po e la gentile ospitalità dei proprietari delle ville coinvolte.

L'ingresso è gratuito, con obbligo di GreenPass e mascherina. Gli appuntamenti saranno organizzati nel rispetto delle norme previste dalle attuali disposizioni anti Covid: posti distanziati, dispositivi per misurazione temperatura e igienizzazione.
Prenotazione obbligatoria, posti limitati. Per informazioni e prenotazioni spettacoli contattare F.I.T.A. email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel. 349 4297231 - 340 1045590
Per informazioni sul Progetto, Provincia di Rovigo - Servizi Culturali tel. 0425 386381 - 386364 - 386353; mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il programma completo