Monday 27 May 2019

You are here Archivio notizie Rovigo "Maddalena occhi di menta": dieci premi al concorso "Un palco per tutti" di Roma per Teatro Insieme di Sarzano

"Maddalena occhi di menta": dieci premi al concorso "Un palco per tutti" di Roma per Teatro Insieme di Sarzano

Ben dieci i premi conquistati dalla compagnia Teatro Insieme di Sarzano alla seconda edizione del concorso «Un palco per tutti», svoltasi all'Auditorium Santa Chiara di Roma nel mese di ottobre e promossa dal Cral Inps Dg in collaborazione con il Comitato Provinciale FITA Roma.

La formazione rodigina ha fatto incetta di riconoscimenti grazie allo spettacolo «Maddalena occhi di menta» di Enzo Duse, produzione presentata nei mesi scorsi in occasione del festival regionale dedicato all'autore polesano nel 50° della morte e organizzato da Fita Veneto in collaborazione con Regione del Veneto, un pool di Amministrazioni Comunali, l'associazione culturale Minelliana e altri enti.
Migliore spettacolo in concorso, «Maddalena occhi di menta» è stato premiato in quanto «spettacolo particolare - si legge nella motivazione -, intenso, allo stesso tempo drammatico e divertente. Gli attori rendono ottimamente le situazioni in una sorta di gara di bravura tra di loro, con una recitazione pulita e particolarmente attenta e significativa».
Premiata anche la regia di Roberto Pinato: «Particolarmente abile nell'orchestrare i suoi attori, esaltandone le qualità, realizza uno spettacolo di particolare spessore, esaltato dalle scelte cromatiche, dalle scelte musicale e dalle caratterizzazioni dei personaggi».

Da premio pure i protagonisti, Gian Paolo Targa («Esprime completezza interpretativa con ottima padronanza scenica e mimica espressiva. Ricopre con efficacia il suo ruolo ed esprime una forte presenza nel contesto in cui opera») e Lisa Rossi Milani («Fa suo il personaggio con grande intensità emotiva. Sempre attenta, senza mai uscire dal contesto nel quale agisce. Personalità e carattere, rappresentano gli ingredienti giusti per renderla vera»). E così pure i loro colleghi non protagonisti Luca Nezzo («Personalità, presenza scenica e buona tecnica danno vita ad un'ottima interpretazione basata su ritmi brillanti particolarmente godibili») e Gilberta Zanforlin («Irrompe nella scena con un'azione capace di cambiamenti di interpretazione e di ritmo. Perfettamente a suo agio sulla scena, sicura ed attenta, ha tenuto sempre il suo personaggio vivo e vitale»). E "Oscar" anche all'attore caratterista Lauro Stevano («Ineccepibile nel dare vita al suo personaggio, lo caratterizza perfettamente con la recitazione ed i movimenti, calandosi nel ruolo che valorizza elegantemente per tutto lo spettacolo») e all'attore giovane Luca Nezzo («Un'interpretazione affrontata con sicurezza e autenticità, nella quale la sua giovane età è solo un elemento di estrema valorizzazione»). Primo premio, infine, anche per i costumi e per la scenografia.
Otto le formazioni in lizza al concorso: oltre a quella rodigina, una veniva da Prato e le altre sei da Roma o dal Lazio.

Tel. +390444324907
P.IVA 02852000245
Comitato regionale:
INFORMATIVA PRIVACY & COOKIES